San DonatoToday

Tenta il suicidio a novant'anni: salvato

A causa della dolorosa nostalgia, sale all'ottavo piano del suo ex palazzo e tenta il suicidio. Salvato da due donne

Molti gli anziani che soffrono di solitudine

La vicenda, conclusasi con un lieto fine, è accaduta nella mattina di martedì 6 dicembre, quando un novantenne abitante di Civesio le cui generalità sono sconosciute, in pullman, ha raggiunto lo stabile sandonatese di via Morandi a San Donato, dove aveva vissuto per trent’anni. Forse spinto dalla malinconia, è entrato nella portineria di quella che, per lungo tempo, è stato la sua casa.

Approfittando, in quei minuti, del passaggio di alcuni inquilini ha varcato il confine del portierato, entrando nel complesso per lui così colmo di ricordi. E' salito sino a raggiungere l’ottavo piano, qui si è arrampicato sul balcone, a cui si accede dalla tromba delle scale e, nonostante l’età, è riuscito a sedersi sul poggiolo con le gambe a penzoloni verso la facciata esterna. È rimasto lì qualche minuto, senza sapere che contemporaneamente tre residenti, nonostante lo spavento, stavano salvandogli la vita.

Una di loro, residente nello stabile di fronte, affacciandosi lo ha visto per caso. Ha immediatamente telefonato a una sua amica abitante nel caseggiato in questione. La donna ha chiesto aiuto suonando il campanello di una vicina, sapendo che era assistita da una badante romena di 58 anni, la quale ha dato un contributo decisivo. Insieme, muovendosi lentamente per non spaventarlo, sono arrivate fino al balcone dove l’uomo era seduto di spalle.

Le due donne hanno fatto leva con le braccia, lo hanno sollevato mettendolo al riparo. Dopodiché è arrivata una pattuglia dei vigili, allertata dalla donna che aveva dato l’allarme. L'anziano è apparso un confuso, ha risposto a stento a qualche domanda, probabilmente per la tanta emozione, in una mattinata così difficile: era spaesato.

Sul posto è giunta anche l’ambulanza che lo ha condotto al pronto soccorso. Mentre le tre signore, dopo momenti di grande tensione, hanno tirato un sospiro di sollievo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Coronavirus, i casi salgono a sei: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

Torna su
MilanoToday è in caricamento