San DonatoToday

Una sala slot al posto del negozio per bambini

Lungo la via Emilia sta per sorgere la seconda sala slot. Contrario il sindaco Andrea Checchi

È scontro accesso sul tema ludopatia a San Donato dopo che nei giorni scorsi è stata annunciata l’apertura di un un'altra sala giochi dotata di slot machine e macchinette nel quartiere di San Martino, lungo la via Emilia, negli spazi che hanno ospitato per lungo tempo un negozio di articoli per l'infanzia.

Grandi malumori sia da parte di cittadini della zona che lamentano eventuali problemi che potrebbero insorgere rispetto alla viabilità e alla sosta che un locale del genere può comportare in un contesto già penalizzato dal traffico e dalla penuria di parcheggi, che da parte delle istituzioni.

Il primo cittadino, Checchi si è detto fortemente contrario all'apertura di sale giochi e ha ribadito il proprio impegno, anche mediante una collaborazione con l’Asl, a contrastare la piaga della ludopatia attraverso progetti mirati. Ha inoltre ricordato le molteplici iniziative che stanno coinvolgendo una rete di amministratori d'Italia alleati nel chiedere al governo una legge che dia maggiore autonomia ai comuni nel porre dei limiti all'insediamento di questo tipo di attività.

Purtroppo però ha inoltre concluso che l’amministrazione comunale, di fronte a situazioni del genere, nulla può se non prendere atto della situazione. Non esistono strumenti per fermare le nuove aperture.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento