San DonatoToday

Sandonatesi soddisfatti, via le pubblicità delle sale giochi

Come promesso ai diversi cittadini che avevano protestato contro le pubblicità presenti sul territorio sandonatese, volte a promuovere le sale giochi, l’esecutivo di Checchi ha rimosso i cartelloni

Il sindaco Andrea Checchi

I cittadini che avevano segnalato come, anche a seguito dell’impegno assunto dal sindaco Andrea Checchi sul problema della ludopatia ovvero della mania del gioco, il comune avesse continuato ad accettare sponsor che invitavano al gioco d’azzardo, a questo punto possono dirsi veramente soddisfatti.

Il sindaco Andrea Checchi aveva subito annunciato dopo le prime proteste dei cittadini che, una volta scadute le vecchie concessioni, l’ente non avrebbe più accettato pubblicità di questo tipo. Il segnale è arrivato rapidamente e non si è fatto attendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento