San Donato Today

Rapina la sala scommesse armato di "taser": arrestato nel giro di un'ora

I carabinieri lo hanno riconosciuto esaminando le sue movenze dalle immagini di sorveglianza

La rapina

Ha effettuato una rapina in una agenzia di scommesse, ma i carabinieri hanno capito chi fosse non appena hanno esaminato i filmati della sorveglianza interna: impossibile, per i militari, non riconoscere quel giovane che si muoveva in modo nervoso e a scatti, con una gestualità parecchio accentuata.

GUARDA IL VIDEO DELLA VIOLENTA RAPINA

Rapina Teaser-2

Così sono andati a prenderlo a casa e lo hanno trovato con la refurtiva e le due armi usate: un taser (pistola elettrica) e un coltello in ceramica. Si tratta di un 22enne già noto alle forze dell'ordine per questioni di droga e di reati contro il patrimonio, che abita poco lontano dalla sala scommesse scelta come bersaglio, nella città di San Donato Milanese.

Il 22enne, entrato nel locale, ha minacciando anzitutto il commesso. Mentre questi radunava i contanti per consegnarglieli, il malvivente ha iniziato a rapinare anche tutte le persone presenti. Ad un certo punto è entrato un giovane e lui l'ha "agguantato" per evitare che potesse scappare, usando il taser contro di lui e facendolo rovinare a terra (ora sta bene). L'ammontare del bottino è di oltre 2.30 euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti