San DonatoToday

Cade dal lettino mentre è in ospedale e muore dopo 11 giorni: aperta inchiesta

La vittima è un anziano genovese ricoverato al Policlinico San Donato per un intervento al cuore

Repertorio

Era ricoverato al Policlinico di San Donato Milanese: è caduto da un lettino e, a causa delle contusioni, dopo 11 giorni è morto. Ora la procura di Milano ha aperto un'inchiesta (contro ignoti) per omicidio colposo. Le carte passano quindi alla magistratura e in particolare al sostituto procuratore Francesco Ciardi.

L'uomo, Bruno Cambiaso, aveva 83 anni ed era di Genova. A San Donato doveva affrontare l'ennesimo intervento al suo cuore malato. La caduta dal lettino è avvenuta il 5 dicembre, durante un trasporto al reparto di radiologia. Le contusioni dovute alla cadua sono risultate più gravi del previsto per il povero anziano.

Prima che morisse, i suoi familiari hanno presentato un esposto ai carabinieri genovesi e si sono fatti assistere da due avvocati e un medico legale. Il 16 dicembre l'83enne non ce l'ha fatta ed è morto. Secondo le prime ipotesi, il suo decesso non c'entrerebbe con le patologie cardiache di cui soffriva ma, appunto, con le conseguenze della caduta.

Caduta che ora l'inchiesta cercherà di ricostruire, valutando le posizioni di chi era presente e anche di chi avrebbe dovuto essere presente ma non c'era. Troppo presto, comunque, per avanzare ipotesi in questo senso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • Milano, auto piomba alla fermata del bus in via Novara: due investiti, gravissima una donna

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento