San DonatoToday

Nel parcheggio (con i rifiuti tossici) spuntano camper, furgoni e food truck rubati: 7 denunce

Blitz della Locale San Donato in un'area, poi sequestrata, in zona via Fiume Lambro

Il blitz della Locale

Avevano le autorizzazioni necessarie per gestire un parcheggio a cielo aperto. Peccato, però, che in quel parcheggio ci fossero veicoli rubati, altri di dubbia provenienza e rifiuti tossici. 

Sette persone sono state denunciate dalla polizia locale di San Donato Milanese con le accuse di ricettazione e gestione non autorizzata di rifiuti tossici. Gli agenti, guidati dal comandante Fabio Allais, al termine di un lavoro di indagine durato due anni, giovedì mattina si sono presentati nell'area di via Fiume Lambro, ampia circa tremila quadrati, e hanno accertato che le loro ipotesi investigative erano corrette. 

Durante il blitz, stando a quanto riferito dall'amministrazione comunale, sono stati trovati cinque camper, due furgoni e un piccolo food truck rubati che erano parcheggiati in un'area di sosta autorizzata. In più sono stati scoperti rifiuti tossici chiaramente gestiti in maniera non a norma e un piccolo quantitativo di droga. 

Ulteriori accertamenti, sempre con la collaborazione dei ghisa di Milano, saranno estesi a un’altra quarantina di veicoli rinvenuti nell’area, che è stata totalmente messa sotto sequestro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’operazione odierna – ha commentato il sindaco Andrea Checchi – chiude un lavoro attento e caparbio che ha richiesto mesi di impegno da parte del comandante e degli agenti. Nel complimentarmi con tutti loro, voglio rivolgere un ringraziamento alla polizia locale di Milano che ha contribuito alla buona riuscita del blitz in pieno spirito di collaborazione tra enti. Affidiamo alla magistratura - ha concluso - il compito di chiudere il cerchio sanzionando comportamenti criminali che non devono albergare nella nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento