San DonatoToday

Impiegata comunale aggredita in strada: 21enne la palpeggia e cerca di rapinarla

La vittima ha reagito e ha allertato la polizia locale. Il comandante ha arrestato il 21enne

Foto repertorio

Era appena uscita dal lavoro e si era incamminata verso casa. Sulla sua strada, però, ha trovato un giovane che prima l'ha molestata e poi l'ha aggredita per rapinarla. Lei, nonostante lo shock, ha trovato la forza di reagire e di chiedere aiuto alla polizia locale, che in pochi minuti ha trovato il ragazzo e lo ha arrestato. 

Pomeriggio di paura, quello di venerdì, per una dipendente del comune di San Donato Milanese. Poco dopo le 15, appena uscita dal Municipio, la donna - una italiana di cinquantuno anni - è stata bloccata in strada da un uomo - un marocchino di ventuno anni, irregolare e con precedenti - che con violenza le ha palpeggiato più volte il seno. Il ventunenne, non contento, ha cercato di strapparle con forza il cellulare dalle mani, prima di fuggire per la reazione della vittima. 

A quel punto, la dipendente comunale si è rifugiata nel vicino comando della polizia locale, in via Cesare Battisti, e ha chiesto aiuto al comandante Fabio Allais, che insieme a un secondo vigile si è messo sulle tracce dell'aggressore.

La "caccia" ha dato i suoi frutti poco dopo, quando i due sono riusciti a bloccare il ventunenne dopo un breve inseguimento a piedi. Il ragazzo, trovato in possesso di dieci grammi di hashish, ha anche cercato di aggredire gli agenti e in comando ha continuato ad opporsi all'arresto. 

Su disposizione del pm di turno, il ventunenne è stato portato nel carcere di San Vittore con le accuse di violenza sessuale e tentata rapina. Sarà anche denunciato a piede libero per resistenza e detenzione ai fini di spaccio di droga. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • rispediamoli a casa a pedate nel deretano

  • Ma sarà che è andata dai vigili perché lui é scappato. E con il cellulare.

  • Gallina vecchia fa buon brodo

    • Ma trovi da scherzare su ste cose?

  • Avatar anonimo di patroclo
    patroclo

    Cambiare le leggi per chi delinque ,non tutti si possono recuperare ,questa è utopia e poi lavori manuali per ripagare lo stato dei costi e dopo portiamoli nella sede diplomatica del loro paese che si accollerà la spesa del rimpatrio.

    • condivido

  • Mettiamolo su un barcone senza palle e legato come un salame assieme alla testa di un maiale, così fa da esempio agli altri. E sul barcone mettiamo anche la Boldrini e la Carmela.

  • Tagliategli i cosiddoni coglietti prima che si ripeti. Quindi a casa sua.

  • ma io dico " Con tutte le ragazze che lavorano la sera nelle strade di milano devono andare a rompere ad una signora di 51 anni ???"

  • Bene!! un'applauso alle forze dell'ordine per il loro operato svolto in breve tempo, e per la determinazione mostrata per arrestare il delinquente!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Milano migliaia di persone in piazza per il corteo della Liberazione: le contestazioni

  • Cronaca

    Incendiata nella notte la corona in memoria del partigiano Angelo Ciocca

  • Cronaca

    Spintonata e fatta cadere a terra per rubarle il cellulare: rapinatori arrestati dopo 5 minuti

  • Cronaca

    Un goloso tesoro nel camion abbandonato: sequestrati 15mila euro di Nutella

I più letti della settimana

  • Incidente per il figlio di Gerry Scotti: ricoverato d'urgenza in ospedale a Milano e operato

  • Milano, pauroso incidente: auto finisce contro un bar e travolge una cliente, donna grave

  • Incidente sull'A7: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso, morto uomo

  • Lucia, uccisa e sgozzata in casa sua a Sesto: il figlio fermato dai carabinieri per omicidio

  • Infermiere del pronto soccorso muore a 44 anni e dona gli organi: "Ciao bomba, grazie"

  • Milano, il titolare di Muu Muuzarella: 'Potrei assumere subito 25 persone ma non le trovo'

Torna su
MilanoToday è in caricamento