San DonatoToday

In casa hanno un "centro commerciale" hi-tech illegale: arrestati

In manette 6 romeni: 150mila euro di merce rubata tra smartphone e tablet. L'appartamento era una "rivendita" con decine di clienti

Sei persone di origine romena (dai 33 ai 27 anni) sono state arrestate dai carabinieri della compagnia di San Donato per ricettazione. 

Nella loro casa, l'altro giorno, in via Torino a Pozzuolo Martesana (Sudmilano) è stato trovato un vero e proprio ipermercato "tecnologico" di cose rubate: merce per 150mila euro, 300 smartphone tra Iphone e Galaxy, decine di fotocamere e una trentina di tablet. 

I sei non hanno saputo dare una spiegazione plausibile sulla provenienza dei prodotti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La "soffiata" agli uomini dell'Arma è arrivata da alcune persone che notavano, nell'appartamento, un via vai molto sospetto, che faceva presagire a un giro di prostituzione. Ma nella realtà si trattava di un "centro commerciale". Perfettamente illegale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento